ALL'OPERA PER IL TERREMOTO

I Masnadieri a Parma

16 ottobre 2013

“È un mondo in disfacimento, quello evocato da Schiller e i suoi Masnadieri racconta perfettamente gli umori della sua epoca, la rivolta ossessiva contro l’età della ragione in nome dell’emozione. Il dramma ha come sfondo la Guerra dei Sette Anni che segnò profondamente il popolo germanico.
Anche nell’opera di Verdi c’è un flebile riferimento alla guerra, ma è una guerra invisibile sulla scena, presente più che altro negli animi e nelle coscienze devastate dei suoi protagonisti. E fra questi ci sono i giovani che all’apertura del sipario sono riuniti in una taverna: disertori, studenti, fuggiaschi, borghesi, che - approfittando dell’anarchia e della gran confusione - creano una masnada e giurano di saccheggiare tutto ciò che possono. C’è crudezza nelle loro azioni e spudoratezza nei loro comportamenti”. Racconta così i suoi masnadieri, Leo Muscato regista dell’opera in scena a Parma dal 18 al 27 ottobre.
Rappresentata per la prima volta a Londra nel 1847, con la direzione di Verdi,  I Masnadieri fu subito accolta con successo dal pubblico. Dopo 40 anni, l’opera della ribellione, la prima composta per un teatro straniero, torna al  Teatro Regio di Parma nell’ambito del Festival Verdi .
Leo Muscato, recentemente insignito del Premio Abbiati dalla Critica Musicale Italiana come miglior regista, firma l’allestimento con le scene di Federica Parolini, i costumi di Silvia Aymonino e le luci di Alessandro Verazzi. Sul podio della Filarmonica Arturo Toscanini e del Coro del Teatro Regio di Parma, Francesco Ivan Ciampa. In scena Roberto Aronica, Aurelia Florian, Artur Ruciński, Mika Kares, Giovanni Battista Parodi, Antonio Corianò, Enrico Cossutta. Il cast è completato da Stefano La Colla (nel ruolo di Carlo il 27 ottobre), Damiano Salerno (nel ruolo di Francesco il 23, 25, 27 ottobre). Repliche il 20, 23, 25, 27 ottobre.
Immagini
HOME   |   VITA   |   OPERE   |   LUOGHI VERDIANI   |   TURISMO E TERRITORIO   |   EDUCATIONAL   |   ISTITUTI E ASSOCIAZIONI   |   APP & PLAY   |   MULTIMEDIA   |   Cartellone Verdi 200   |   NEWS
Credits   |   Note legali   |   E-mail